Migranti, assegnato il porto di Messina alla Open Arms Uno. A bordo 402 persone e un cadavere

È stato assegnato il porto di Messina alla Open Arms Uno. La nave che ha a bordo 402 migranti che sono stati soccorsi in mare. A bordo anche il cadavere di un giovane. «Finalmente le persone salvate potranno ricevere le cure di cui necessitano – fanno sapere dalla ong spagnola – e il corpo senza vita del ragazzo ucciso brutalmente potrà ricevere una degna sepoltura. Difendiamo la dignità di ogni essere umano».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento