Maltrattamenti, uomo era ossessionato dalla sorella Attenzioni sessuali e un tentativo di strangolamento

Sette anni di inferno fatti di maltrattamenti e violenze, soprattutto, nei confronti della sorella. Protagonista un 29enne finito indagato dai carabinieri di Aci Sant’Antonio su delega della procura di Catania. L’uomo, stando alla ricostruzione degli investigatori, sarebbe stato totalmente ossessionato dalla parente. Una morbosità sfociata, in più occasioni, nel rivolgerle attenzioni sessuali, costringendo la donna a respingerle con forza. Scelta che avrebbe comportato, come conseguenza, atti vessatori, minacce, ingiurie e percosse. In uno degli episodi ricostruiti dagli inquirenti, il 29enne avrebbe anche cercato di strangolare la vittima.

L’uomo – instabile mentalmente – non si sarebbe fermato nemmeno davanti ai propri genitori, intervenuti in più occasioni per bloccarlo. In questa situazione, la vittima si sarebbe emarginata dal contesto sociale rinunciando, di fatto, anche a intrattenere relazioni sentimentali. Amici o fidanzati avrebbero causato in F.F. (queste le sue iniziali) una gelosia morbosa. Adesso, l’uomo finito indagato si trova agli arresti domiciliari, in una struttura sanitaria specializzata in provincia di Ragusa.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento