Lentini, chi è la donna assassinata in centro Da pochi giorni viveva in casa dell’omicida

Si chiamava Giuseppina Ponte la donna uccisa stamattina, in pieno centro, a Lentini. Aveva 38 anni ed era conosciuta come Giusy. A ucciderla l’uomo che da qualche giorno l’aveva ospitata in casa: l’82enne A.Z. L’anziano ha esploso contro di lei alcuni colpi di pistola, ma la dinamica dei fatti è ancora in corso di accertamento. 

Dopo essere stato fermato, l’uomo è stato interrogato dal magistrato di turno, il sostituto Marco Dragonetti. Smentita l’ipotesi che la donna gli facesse da badante. Stamattina gli spari sarebbero arrivati al culmine di una lite. La donna è stata raggiunta da due colpi di pistola al torace, che le sono stati fatali. Inutili, infatti, i tentativi di rianimazione dei sanitari del 118, arrivati sul posto tempestivamente: per la vittima non c’è stato nulla da fare ed è spirata poco dopo in una pozza di sangue. 

A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa. I carabinieri del comando provinciale di Siracusa e la magistratura stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita della donna e il movente dell’omicidio, avvenuto a pochi passi dalla centralissima Piazza Oberdan, nel cuore del quartiere Santa Mara Vecchia di Lentini. L’arma utilizzata dall’82enne sarebbe stata detenuta illegalmente


Dalla stessa categoria

Lascia un commento