Il cadavere ritrovato è della donna scomparsa a Caronia Il marito l’avrebbe riconosciuta dai vestiti e dalla fede

Sarebbe di Viviana Parisi, la dj 43enne scomparsa dallo scorso lunedì 3 agosto il cadavere della donna sfigurata ritrovata nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina. Secondo fonti investigative, il marito Daniele Mondello avrebbe riconosciuto la fede della moglie con il suo nome inciso all’interno. Di Gioele, il figlio della coppia di soli quattro anni, non c’è ancora nessuna traccia. Mamma e figlio erano scomparsi insieme dopo un lieve incidente avvenuto lungo l’autostrada A20 all’altezza di Caronia, in provincia di Messina.

Sul corpo ritrovato tra i boschi della cittadina del Messinese, sarà eseguito l’esame del dna. Al momento del ritrovamento, la salma della donna si presentava del tutto irriconoscibile, sfigurato dagli animali selvatici

I primi indizi del fatto che si sarebbe potuto trattare del corpo della dj scomparsa da cinque giorni, sarebbero arrivati da alcuni indumenti e dalle scarpe della donna ritrovata che, sin da subito, sono sembrati compatibili con quelli di Viviana Parisi. Qualche giorno fa, il marito Daniele Mondello – dj anche lui – aveva fatto sui social un video appello rivolgendosi direttamente alla moglie per chiederle di tornare. Tra i familiari che si sono impegnati nelle ricerche, la cognata – la moglie del marito – era convinta del fatto che la donna stesse vagando per le campagne in stato confusionale.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento