Guida all’utilizzo di immagini royalty free e dove trovarle

Perché usare le immagini royalty free
Se ci guardiamo intorno, possiamo notare che le immagini fanno parte del nostro quotidiano. Le immagini sono presenti nelle affissioni pubblicitarie, nelle copertine dei libri, nei siti web, nei blog, nei social media e, in genere, ovunque ci sia l’esigenza di comunicare in modo efficace tramite elementi visivi.

Al posto di investire in produzioni fotografiche molto costose, si tende sempre di più a cercare le immagini online, rivolgendosi alle cosiddette foto stock royalty free. Nella maggior parte dei casi, i professionisti scelgono di abbonarsi a banche immagini che offrono immagini royalty free a pagamento, mentre gli amatori generalmente iniziano dalle risorse completamente gratuite che però, spesso, richiedono in cambio dell’utilizzo della foto stock la citazione o l’attribuzione dell’autore.

Andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Come trovare le immagini stock

Le banche immagini sono dei siti web che ci permettono di cercare, tramite parole chiave specifiche, le immagini stock di cui abbiamo bisogno con la possibilità di specificare il formato, la dominante di colore desiderata e moltre altre opzioni molto utili per trovare esattamente la foto che abbiamo in mente per il nostro progetto.

Una volta trovate le fotografie o le illustrazioni che ci servono, queste possono essere scaricate sul nostro computer e utilizzate per dar vita alle nostre idee, articoli, post social e altre applicazioni.

Quali sono i siti più comuni per scaricare immagini stock gratis?
I siti più utilizzati da cui poter scaricare immagini royalty free sono i seguenti:

Depositphotos
Depositphotos offre una straordinaria sezione interamente dedicata a immagini royalty free gratuite dove poter trovare migliaia di fotografie di altissima qualità costantemente aggiornate. Il motore di ricerca dedicato è disponibile sul sito https://it.depositphotos.com/

Unsplash
Unsplash è una risorsa molto conosciuta tra i creativi. Le foto stock scaricate da questo sito possono essere usate gratuitamente senza necessariamente citare l’autore. Le immagini di Unsplash possono essere usate anche per fini commerciali.

Pexels
Pexels permette di usare le immagini del portale senza la necessità di citare l’autore, ma ha una serie di regole ben specifiche che indicano cosa si può e cosa non si può fare con le immagini scaricate. Consigliamo di leggere molto attentamente le regole di utilizzo.

Freepik
Freepik in genere richiede la citazione dell’autore dell’immagine stock, ossia riportare la fonte nei crediti. Un’opzione molto interessante di Freepik è quella di cercare anche file nativi di Photoshop in formato Psd.

Kaboompics
Questo servizio offre una sezione dedicata alle immagini gratuite e, similmente a Depositphotos, permette di cercare immagini per il tipo di formato o per la dominante di colore. Le immagini di Kaboompics sono esteticamente molto belle e curate nei dettagli.

Burst by Shopify
Burst è la piattaforma di immagini stock realizzata da Shopify. Contiene tantissime immagini di alta qualità utilizzabili sia gratuitamente che con licenza royalty free. Vista l’associazione di Burst a Shopify, la maggior parte delle foto stock presenti in Burst sono pensate per le aziende.

Cos’è la licenza royalty free?

L’utilizzo delle immagini che andremo ad utilizzare viene regolamentato da vari tipi di licenze e una delle più comuni è la licenza royalty free.

Questo tipo di licenza viene concesso dall’agenzia (banca immagini) alll’utilizzatore della foto nel momento in cui l’immagine viene acquistata. Il termine royalty free significa che l’immagine in questione si può utilizzare liberamente senza limiti di tempo o spazio e senza dover pagare successivamente le royalty o diritti di licenza per ogni utilizzo, a patto però, di seguire le regole della licenza stessa, come vedremo nel dettaglio più avanti.

In linea generale possiamo quindi dire che le immagini stock royalty free si pagano una volta sola e poi si possono usare nella maggior parte dei contesti senza dover pagare nulla, perché sono appunto esenti da royalty.

Immagini royalty free per uso commerciale
Come abbiamo specificato prima, le immagini royalty free sono soggette ad alcune regole ben precise che ne possono limitare l’utilizzo in alcune situazioni ben specifiche.

In linea generale, l’utilizzo di immagini royalty free è permesso in moltissime situazioni e sicuramente l’utente generico non ricorre in nessun problema legale. Nel caso di utilizzo digitale o per la stampa – come la pubblicazione sui siti web, banner, presentazioni, pubblicità su giornali e riviste, materiale pubblicitario e altre forme di utilizzo generico – le immagini stock diventano un elemento irrinunciabile per ogni graphic designer.

Tuttavia ci sono alcune eccezione specifiche. Ad esempio, un’immagine acquistata con la licenza royalty free semplice non può essere usata per la creazione di elementi per la rivendita o la distribuzione gratuita nei casi in cui il file dovesse ricoprire un ruolo principale all’interno del design.

Come usare le immagini royalty free gratuite
Quando scarichiamo immagini da siti web gratuiti che non richiedono alcun pagamento, dobbiamo sempre fare attenzione alle regole di utilizzo che vengono indicate. Nella maggior parte dei casi, le risorse gratuite stabiliscono che l’utilizzatore finale deve citare la fonte o l’autore dell’immagine scaricata, il che può risultare scomodo e dare un aspetto poco professionale, specie nell’utilizzo da parte di aziende.

Ricordiamo infatti che, anche se l’immagine scaricata è gratuita, l’autore ne detiene tutti i diritti e questi vanno rispettati in base alla regolamentazione specificata sul sito da cui vengono scaricate.

Cosa sono le immagini libere da copyright?
In linea generale, ogni immagine che si può trovare su internet ha un copyright, è quindi molto importante leggere le clausole di utilizzo per non incorrere in sanzioni o altre problematiche legali.

Ci sono però alcune eccezioni ben chiare e nello specifico si tratta delle immagini di pubblico dominio, ossia quelle su cui il copyright è scaduto o dove non è applicabile. Prima di utilizzare una foto qualsiasi scaricata da internet, è importante assicurarsi che non ci sia un copyright attivo.

Condurre questo tipo di ricerca può essere molto complesso. Uno dei metodi da cui iniziare è quello di caricare la foto su Google utilizzando la funzione di ricerca per immagini ed effettuare una verifica, accertandosi che in effetti la foto non sia di proprietà di qualche fotografo o banca immagini che tratta risorse royalty free.

Conclusione
Prima di acquistare o scaricare quindi immagini royalty free gratis, è buona norma essere certi di aver compreso le regole del suo utilizzo. Ogni banca immagini ha una sezione specifica in cui viene spiegato quello che si può e quello che non si può fare con una determinata immagine.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento