Disposta l’autopsia sul corpo della 53enne morta durante un intervento in ospedale

Sarà eseguita nel primo pomeriggio di domani l’autopsia sul corpo di Antonella Geraldi. La 53enne nissena morta durante un intervento chirurgico all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Dopo il decesso, avvenuto il pomeriggio del 6 gennaio, sono stati i familiari della donna a presentare una denuncia. Due giorni fa, il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale Alessandro Caltagirone ha chiesto una relazione ai medici che si sono occupati del caso. La cartella clinica era già stata sequestrata.

L’esame autoptico è stato fissato per domani alle 14.30 e verrà eseguito dal medico legale di Catania Giuseppe Ragazzi a cui l’incarico è stato conferito dal pubblico ministero Dario Bonanno. Stando a quanto è stato ricostruito finora, la donna è arrivata in ospedale il 5 gennaio con forti dolori addominali. Dopo essere stata sottoposta ad accertamenti – una prima tac e una radiografia all’addome – è stata ricoverata in Chirurgia.

Secondo il racconto dei familiari, i sanitari avrebbero comunicato che sarebbe stata operata lo stesso pomeriggio del 5 gennaio. Ma ciò poi non sarebbe avvenuto. La 53enne, infatti, è stata sottoposta a un intervento chirurgico l’indomani pomeriggio. Durante l’operazione all’addome si sarebbero verificate delle complicanze e la paziente è deceduta. I familiari, assistiti dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Massimo Dell’Utri, chiedono di fare luce sul decesso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento