Come prendersi cura di sé

Nell’ultimo contenuto abbiamo parlato delle riflessioni e dei buoni propositi per il nuovo anno. 

Oggi proviamo a capire come prenderci cura di noi stessi attuando il concetto di amor proprio.
Cosa possiamo fare per noi stessi ogni giorno?
In cosa consiste prendersi cura di se? 

Ci sono tanti piccoli gesti che possiamo fare senza troppe pretese, ripartendo sia dal corpo che
dalla mente.
Il processo di guarigione e trasformazione più efficace consiste nel fare piccole scelte passo dopo
passo.
Iniziamo ad ante porre il nostro benessere dedicandoci del tempo con dedizione e
consapevolezza. 

Questo lavoro è possibile farlo su ben tre livelli differenti: emotivo, fisico e spirituale.

A livello emotivo possiamo: 

• scrivere una lista di cose per cui essere grati;

• esercizi di pranayama;

• imparare a dire di no e a porre dei limiti;

• praticare il non attaccamento; 

• leggere ed imparare cose nuove; 

• scrivere i nostri pensieri.

A livello fisico possiamo: 

• fare yoga;

• passeggiare; 

• ballare; 

• mangiare in maniera sana e nutriente; 

• dormire bene; 

• essere consapevoli del nostro sistema nervoso; 

A livello spirituale:

• meditare;

• trascorrere del tempo immersi nella natura;

• fare ciò che ci rende felici e gioiosi;

• sconnetterai dal social media; 

• trascorrere del tempo da soli;

• avere delle piccole routine; 

• dire le cose che pensiamo secondo la nostra verità;

• seguire l’istinto; 

• dare donare e aiutare.

Questi sono solo alcuni esempi che potremmo mettere in pratica e se ci riflettiamo bene molti di
questi non richiedono neanche più di 5 minuti al giorno. Potremmo anche scegliere di farne uno solo durante l’arco di una giornata intera, senza troppi
sforzi o pressioni. Ripartiamo sempre da noi.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento