Cateno De Luca indagato per reati ambientali

L’ex sindaco di Messina Cateno De Luca, ora deputato regionale, l’ex assessora comunale all’Ambiente Dafne Musolino, che oggi è parlamentare nazionale, e l’ex presidente di MessinaServizi Pippo Lombardo indagati nell’ambito di un’inchiesta della procura messinese per reati ambientali in merito alla gestione dello smaltimento rifiuti nella città dello Stretto.

Al centro ci sarebbe la mancata bonifica di una discarica abusiva. E si tratterebbe di una proroga di indagine. La procura di Messina ha infatti continuato a indagare sulla gestione dei rifiuti e dei conferimenti in discarica dopo il rinvio a giudizio dell’ex primo cittadino Renato Accorinti, dell’ex assessore Daniele Ialacqua e altri funzionari comunali e di Messinamabiente, per la vicenda dell’ex discarica di Portella Arena


Dalla stessa categoria

Lascia un commento