Caporalato, tre denunce a Vittoria. Lavoratori sfruttati e ripagati con il reddito di cittadinanza

Nuova indagine della procura di Ragusa sul caporalato nella provincia iblea. Ancora una volta il territorio maggiormente interessato è stato quello di Vittoria, sede di numerose aziende agricole. I finanzieri hanno accertato che in un’area di 15 ettari venivanno impiegati 32 lavori, di cui 20 pagati in nero e 12 irregolari. L’indagine è stata battezzata Sole cocente, ed è nata da una segnalazione al numero utile 117.

Gli investigatori hanno individuato i due caporali, ovvero coloro che reclutavano la manodopoera e che gestivano i compensi per conto dell’azienda. Ogni paga subiva una trattenuta a titolo di provviggione. Molti dei lavoratori sfruttati sono risultati beneficiari del reddito di cittadinanza. La finanza ha denunciato sia il titolare dell’azienda che i due caporali.

Foto: Heather Gill


Dalla stessa categoria

Lascia un commento