Bronte, si stacca l’intonaco all’istituto Capizzi Scuola chiusa in attesa delle relazioni tecniche

Paura in una classe dell’istituto superiore Capizzi di Bronte, nel plesso di viale della Regione, per un distacco di intonaci avvenuto durante la ricreazione, quando alunni e insegnanti erano fuori dalla stanza. Il crollo ha riguardato la parte di soffitto sovrastante la cattedra, fino a qualche minuto prima occupata dal professore. Immediatamente sono scattate le verifiche. 

La dirigente, Grazia Emmanuele, in quel momento fuori sede, ha provveduto tramite pec ad avvisare sia la ex provincia, ente competente per l’istituto, sia il Comune. Già ieri un primo sopralluogo è stato effettuato dai tecnici della Pubbliservizi, alla presenza anche di personale comunale. 

«La parte di intonaco che si è staccata non è interessata da infiltrazioni d’acqua – spiega la preside dirigente – per capire cosa sia avvenuto, e per stabilire il da farsi. Aspetto di avere le relazioni effettuate dai tecnici. Per il momento, ho interdetto l’accesso alla classe, in attesa di avere notizie precise sulle reali cause del distacco». 

Con una circolare, la dirigente ha chiuso la scuola per oggi 11 novembre, per permettere adeguati controlli. L’istituto Capizzi ha diversi indirizzi di scuola, distribuiti nei plessi di via Umberto, viale Kennedy, via Amedeo Duca D’Aosta e in questo di viale della Regione. Dove ha sede l’istituto professionale Agrario ed Elettrotecnico


Dalla stessa categoria

Lascia un commento