Belpasso, al via il 44esimo Motoraduno dell’Etna Edizione tutta dedicata al fondatore Luciano Bellia

A Belpasso, oggi, si accendono i motori per la 44esima edizione del Motoraduno Internazionale dell’Etna, che quest’anno sarà dedicata al suo storico patron Luciano Bellia, scomparso lo scorso gennaio all’età di 80 anni. A prendere il suo posto, alla guida del Moto Club Belpasso, la figlia, Maria Grazia, che ha riproposto interamente il programma dell’ultima edizione organizzata dal padre, quella del 2019.

La manifestazione, nata nel 1977 da un’intuizione dello stesso Bellia, si è svolta ininterrottamente per 43 anni, solo lo scorso anno non è stato possibile organizzarla a causa dell’emergenza Covid-19. L’evento negli anni è cresciuto fino a diventare una presenza costante dell’estate siciliana, oltre che un appuntamento fisso per centinaia e centinaia di centauri, italiani e non. Il Motoraduno Internazionale dell’Etna può essere considerato un vero e proprio contenitore, non solo sportivo, ma anche culturale e di aggregazione, volto alla valorizzazione ed alla promozione delle bellezze del territorio.

L’edizione 2021, la 44esima, in programma da oggi e fino a domenica 8 agosto, sarà dedicata interamente al suo fondatore. Oggi, alle 19,30, al Palazzo del Municipio di Belpasso è previsto il benvenuto ai partecipanti. Domani è in programma l’Omaggio alla Vergine della Roccia con la consueta Benedizione dei caschi. Nel pomeriggio, invece, sarà il 44esimo Rally Touring Internazionale dell’Etna a essere protagonista. I motociclisti partiranno da Belpasso e raggiungeranno piazza Duomo, a Catania passando per Nicolosi, Pedara, Lavinaio, Trecastagni, Acireale, Ognina, Piazza Europa e Viale Africa

I centauri si ritroveranno poi alle 19 in piazza Università per il saluto del sindaco del capoluogo e per dare il via alla tradizionale Parata delle Luci lungo via Etnea. Domenica sarà la volta del Rally Touring Ai Piedi del Vulcano. Protagonista della giornata sarà l’Etna. Si partirà da Belpasso e si proseguirà per il Bosco della Milia e poi per il Piano Fiera di Adrano. Prevista poi una sosta a quota 2000 metri ed infine a Piano Bottara. Nel pomeriggio è prevista l’esposizione delle classifiche ed infine la cerimonia di premiazione. 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento