Auto abbandona 57enne davanti all’ospedale Muore dopo mezza giornata, indaga la polizia

Sarebbe stato abbandonato da un’auto davanti al pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania, in via Plebiscito. È deceduto mezza giornata dopo per cause ancora non chiare. È morto così nel pomeriggio di oggi S. C., 57 anni, residente in via Acquedotto Greco. L’uomo era senza documenti. Aveva con sé solo il cellulare, attraverso il quale sono stati contattati i parenti. Ma a riconoscerlo per prima era stata un’infermiera fuori servizio. Al presidio sanitario è intanto arrivata la polizia, provocando qualche rallentamento nel lavoro di medici e infermieri.

Stamattina, quando il cinquantenne è stato abbandonato dall’auto, poi scomparsa, le sue condizioni erano già molto gravi. Non è ancora chiaro che tipo di traumi riportasse, ma vengono escluse le ferite d’arma da fuoco. Nei corridoi dell’ospedale Vittorio Emanuele si parla di un incidente – per strada o sul lavoro – ma anche di una lite violenta. Sottoposto d’urgenza a una Tac alla testa, l’uomo è stato poi trasferito in sala operatoria. Ma per lui non c’è stato niente da fare: è morto alle 15.25

Mentre si trovava in barella, un’infermiera fuori servizio lo avrebbe riconosciuto e indicato le sue generalità. Poi confermate dalla sorella e dalla cognata dell’uomo, chiamate dai sanitari attraverso il cellulare della stessa vittima. Unico oggetto con sé che permettesse di risalire ai parenti e all’identità dell’uomo. Gli stessi medici sono ancora in attesa di capire le cause esatte del decesso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento