Augusta, la Regione avvia accertamenti su campo da padel Scavone: «Verificare corretto utilizzo di fondi per migranti»

Un campo comunale da padel da quasi 75mila euro da realizzare ad Augusta negli spazi esterni di un istituto scolastico. Come raccontato in un approfondimento su MeridioNews, questi 24.757,51 euro vengono presi da un capitolo del bilancio comunale mentre gli altri 50mila euro sono fondi regionali stanziati all’ente comunale come contributo straordinario per l’anno 2019 da destinare alla «copertura delle spese sostenute e/o da sostenere per fare fronte al fenomeno immigratorio» che sarebbero da utilizzare per «promuovere azioni inclusive nei confronti dei migranti». Ed è proprio su questo aspetto che vuole vederci chiaro l’assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali Antonio Scavone che ha avviato un accertamento e un eventuale atto ispettivo al Comune di Augusta per «verificare il corretto utilizzo di fondi strutturali per l’inclusione dei migranti», come si legge in una nota arrivata dalla Regione.

Nel comunicato si spiega inoltre che «l’iniziativa conoscitiva, affidata alla dirigente responsabile dell’Ufficio speciale Immigrazione, scaturisce da recenti notizie di stampa che informano di un presunto improprio utilizzo da parte dell’amministrazione comunale dei fondi strutturali per l’inclusione sociale – scrive l’assessore Scavone – da destinarsi alla futura realizzazione di iniziative progettuali non rientranti tra le istituzionali finalità per cui detti fondi sono stanziati». Ovvero il campo da padel che dovrebbe nascere nel cortile dell’istituto comprensivo Principe di Napoli in via Dessiè, nel centro storico della cittadina megarese. 

Una notizia che non era stata accolta bene da molti cittadini che avevano manifestato le proprie lamentele – a cui il sindaco Giuseppe Di Mare e l’assessore allo Sport Angelo Pasqua hanno risposto con un video pubblicato su Facebook – anche a fronte di una spesa giudicata eccessiva. Il consigliere comunale di opposizione Giancarlo Triberio ha spiegato al nostro giornale di avere fatto una piccola indagine di mercato secondo la quale «costruire un campo da padel qui costa meno della metà». Lo stesso componente della minoranza ha presentato una mozione in cui chiede all’amministrazione di ritirare la delibera e di trasformare quello spazio in un campo da baskin, il basket inclusivo giocato insieme da disabili e normodotati. «Questo farebbe di Augusta – ha affermato Triberio a MeridioNews – un comune pilota di un percorso di integrazione attraverso due emergenze sociali, immigrazione e disabilità, che si potenzierebbero a vicenda». 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento