Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Coronavirus, la Sicilia da domenica diventa zona gialla
Musumeci: «Siamo soddisfatti ma non è un liberi tutti»

Il cambio di colore è previsto nell'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza. «Incontrerò, insieme all'assessore Ruggero Razza, il comitato tecnico scientifico per le misure», dice il presidente della Regione. Intanto, ecco i principali cambiamenti

Redazione

Foto di: didgeman

Foto di: didgeman

Da domenica la Sicilia sarà zona gialla. È quanto prevede l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza. «Ne prendiamo atto con soddisfazione e continueremo a lavorare con lo stesso impegno messo in campo dall'inizio della pandemia - commenta il presidente della Regione Nello Musumeci - Nelle prossime ore, insieme all'assessore alla Salute Ruggero Razza, incontrerò il comitato tecnico scientifico per valutare le misure da adottare alla luce della nuova classificazione. Sia chiaro - puntualizza, però, il governatore - non è un liberi tutti». 

Con il passaggio dalla zona arancione a quella gialla ci saranno diversi cambiamenti significativi. Per quanto riguarda gli spostamenti, cade il divieto di uscire dal proprio Comune e anche dalla Regione. Bar e ristoranti possono riaprire, ma con orario fino alle 18. Restano consentiti l'asporto e le consegne a domicilio. Nessuna novità, invece, per teatri, cinema, piscine, palestre, sale giochi, musei e mostre che restano chiusi. Nessun cambiamento per le scuole e per il settore dei trasporti

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×