Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Omicidio Lentini, catturato il killer fuggitivo
Si nascondeva all'interno di una campagna

Passati quattro giorni dall'uccisione di Sebastiano Greco le forze dell'ordine hanno fermato Antonino Milone, 37 anni. La vittima era stata ucciso dentro un panificio lungo via delle Spighe. Con lui avrebbe agito il presunto complice Shasa Antony Bosco

Redazione

Si nascondeva da quattro giorni da polizia e carabinieri che lo stavano braccando. La fuga però si è conclusa in un fondo agricolo a Carlentini, nel Siracusano, dove le forze dell'ordine hanno rintracciato Antonino Milone, 37 anni, accusato di avere ucciso sabato scorso Sebastiano Greco, ex gestore di una pompa di benzina a Lentini

Tre colpi avevano centrato all'addome la vittima al civico 47 di via delle Spighe. Con Milone si trovava sullo scooter anche Shasa Antony Bosco, 29 anni, già arrestato dalle forze dell'ordine. Interrogato dal giudice per le indagini preliminari, che ha convalidato il fermo, il giovane avrebbe detto di non conoscere le intenzioni dell'amico. Gli agenti di polizia erano convinti che Milone non fosse fuggito lontano e lo hanno trovato a quanto pare armato di mitraglietta. Adesso il killer è stato trasferito nella casa circondariale di piazza Lanza, a Catania.

Poco dopo l'uccisione di Milone a Lentini si è continuato a sparare. A essere colpito alle gambe è stato un 47enne lentinese, conoscente del killer. L'uomo quel giorno si trovava a bordo della sua Bmw, quando i due gli avrebbero chiesto un passaggio all'ospedale. Il guidatore però avrebbe inviato gli uomini a scendere dalla macchina e per tutta risposta il 37enne gli ha sparato. La vittima è stata operata e per questo fatto è scattata, nei confronti di Milone, l'accusa di tentato omicidio. Il killer in fuga avrebbe continuato a sparare anche poco dopo, questa volta mirando a una macchina guidata da un 86enne, costretto insieme al nipote a scendere dal mezzo. Poi preso in consegna da Milone per tentare la fuga. Nei giorni scorsi MeridioNews aveva dedicato un lungo approfondimento esclusivo a questa vicenda

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×