Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Voli made in Sicily, l'obiettivo è decollare il 14 giugno
I dettagli e i dubbi sul progetto della nuova compagnia

La neonata Aerolinee Siciliane ha già la data del primo volo. Diversi imprenditori si sono fatti avanti, ma la società ad azionariato diffuso è ancora lontana dall'obiettivo dei dieci milioni di euro. E la Regione osserva interessata

Salvo Catalano

Ci sono una data e un'ora annunciate, le 6.40 del 14 giugno. Un aeroporto di partenza e uno di arrivo, da Comiso a Milano. Questo dovrebbe essere il primo volo della neonata Aerolinee Siciliane, società ad azionariato diffuso che punta a diventare una compagnia aerea «a servizio» dei siciliani. Solo collegamenti da e per la Sicilia a prezzi ragionevoli, «in media 90 euro a tratta». A mancare, al momento, è tutto il resto: l'autorizzazione a volare, i soldi sufficienti, i contratti con le società di gestione degli aeroporti dell'isola, il sito internet su cui prenotare i biglietti. Secondo i soci fondatori della società, è solo questione di tempo. «Ci siamo costituiti il 25 gennaio, pochi giorni fa abbiamo mandato una lettera a Enac chiedendo cosa inviare per ottenere il Coa, il certificato operatore aereo, e abbiamo chiesto dei preventivi all'aeroporto di Comiso sui loro servizi». A parlare è Claudio Melchiorre, uno di quelli che si è messo in testa di realizzare qualcosa di concreto per rispondere a un problema sulla bocca di tutti, soprattutto nell'ultimo anno: il caro voli che penalizza i siciliani. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale, dopo 3 contenuti gratuiti, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Accedi

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews