Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, si tuffa in mare e muore a 17 anni
La giovane vittima è uno scout del Catanese

Andrea Mudò di Paternò è deceduto mentre si trovava in acqua in un lido balneare a Tonnarella di Furnari nel Messinese. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione da parte del personale del 118 giunto sul posto. Del caso si stanno occupando i carabinieri

Salvatore Caruso

Un ragazzo di 17 anni è morto a causa di un malore subito dopo essersi tuffato in mare, nella mattinata di oggi, in un lido balneare a Tonnarella di Furnari (in provincia di Messina). La giovane vittima è Andrea Mudò di Paternò, in provincia di Catania. 

A prestare i primi soccorsi al ragazzo sono stati i proprietari del lido e alcuni amici che si trovavano insieme a lui sulla spiaggia, oltre agli altri bagnati accorsi. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione anche da parte del personale del 118 giunto sul posto poco dopo.

Il giovane è stato portato a bordo dell'ambulanza all'ospedale Barone Romeo di Patti dove i medici hanno constatato il decesso. Del caso si stanno occupando i carabinieri e non è escluso che nelle prossime ore, sul corpo del ragazzo, venga effettuata l'autopsia.

Andrea, che avrebbe compiuto 18 anni il prossimo 22 agosto, era molto conosciuto a Paternò soprattutto per le sue attività da volontario nel gruppo scout Paternò 4

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews