Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Regione, Pappalardo presenta dimissioni a Musumeci
Ma al momento l'ipotesi del rimpasto resta congelata

L'assessore regionale in quota Fratelli d'Italia avrebbe rimesso la propria delega nelle mani del governatore Nello Musumeci. Nessuna sostituzione al momento, anche in vista delle celebrazioni in memoria di Sebastiano Tusa, il prossimo 10 giugno a Palermo

Miriam Di Peri

Le sue dimissioni sarebbero sulla scrivania del governatore, Nello Musumeci, già da ieri. Ma la linea, al momento, sembrerebbe quella di temporeggiare ancora un po'. Di rimpasto di giunta, negli ultimi giorni, si è praticamente smesso di parlare, ma ieri l'assessore Sandro Pappalardo avrebbe rimesso in mano al governatore la sua delega. Che al momento resta però congelata.

Era nell'aria già da settimane, da quando, archiviata la campagna elettorale per le europee, Musumeci non aveva fatto mistero della necessità di mettere mano alla compagine di governo, ferma restando la linea adottata dal governatore dal suo insediamento: rispettare l'esito del voto per le regionali del 2017 e dare alle forze politiche che in quell'occasione lo hanno sostenuto rappresentanza in giunta in maniera proporzionale. Arginando, così, anche gli appetiti di chi allora sostenne altri candidati alla guida di Palazzo d'Orleans e oggi invece sostiene il governatore in Aula. 

A dirla tutta, del probabile addio di Pappalardo dalla compagine di governo si parla già da inizio anno, da quando lo scorso gennaio fu resa nota l'indiscrezione che dava in pole il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia, Manlio Messina, per succedere all'uscente assessore al Turismo. 

Da allora sono successe molte cose, compreso l'imbarazzo con gli Autonomisti di Raffaele Lombardo (che in giunta sono rappresentati alla Famiglia da Antonio Scavone) nella fase di composizione delle liste elettorali. In quel caso, complice proprio un diverbio tra gli Autonomisti e Messina, saltò l'accordo tra Giorgia Meloni e l'ex governatore, che alla fine ha scelto di sostenere Saverio Romano alle europee.

Ma i malumori rispetto a un ingresso di Messina in giunta risiederebbero anche in Diventerà Bellissima (o almeno in una parte del movimento fondato dal primo inquilino di Palazzo d'Orleans). Senza contare l'appello di qualche mese fa del presidente dell'Assemblea Regionale, Gianfranco Micciché, che in nome della rappresentatività di altri territori aveva lanciato l'allarme del «basta catanesi in giunta». 

Intanto questo pomeriggio l'Aula tornerà a discutere di ex Province, provando a trovare un quadra tra le diverse posizioni. E poi il prossimo 10 giugno nel capoluogo si terrà la commemorazione dell'ex assessore Sebastiano Tusa. Verosimilmente, superato lo scoglio delle elezioni di secondo livello negli gli enti intermedi e il doveroso momento di raccoglimento per l'archeologo vittima di un incidente aereo, per Musumeci sarà il momento di trarre le conclusioni sul nuovo volto dell'esecutivo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews