Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mancano soldi per gli operai, stop all'erogazione idrica
Debiti per 250 milioni, Eas posta in liquidazione coatta

La denuncia arriva da Castellammare e riguarda i giorni festivi. Nel mirino l'Ente acquedotti siciliani. La giunta Musumeci ha deliberato l'avvio della procedura. Una legge prevede che siano i Comuni a occuparsi del servizio, ma è stata impugnata

Simone Olivelli

Mancano i soldi per pagare gli operai nel giorni festivi e l'erogazione acqua viene sospesa. Accade nel Trapanese, dove il sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo punta il dito contro l'Eas, l'Ente acquedotti siciliani da oltre dieci anni in crisi finanziaria e al centro di una procedura di liquidazione. Il disservizio si è registrato in più quartieri della città. «I disagi nell'erogazione dell’acqua si sono verificati per l’accavallarsi delle festività - dichiara il primo cittadino - l’Eas, per mancanza di fondi, non consente ai suoi operatori di aprire e chiudere le saracinesche per l'erogazione dell’acqua nei giorni festivi». Alla sospensione del servizio contribuisce anche la mancata autorizzazione agli operai comunali di intervenire. «Abbiamo interpellato l’ente, con nota ufficiale inviata per conoscenza alla prefettura, perché faccia riprendere il servizio permettendo al nostro personale di operare», prosegue Rizzo.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×