Aprire un bar ad Enna: ecco alcuni consigli per te

Tra le numerose idee imprenditoriali, molte persone decidono di aprire un bar.
Lavorare a stretto contatto con le persone e avere la possibilità di vedere nascere e crescere un progetto imprenditoriale è un’enorme soddisfazione.

Tuttavia, come per qualsiasi attività, devi conoscere tutto ciò che aprire un bar implica. Nello specifico, la normativa può variare da Regione a Regione e, di conseguenza, oggi andremo a vedere come aprire un bar ad Enna.

Quali sono i requisiti necessari per poter aprire un bar ad Enna?

Se vuoi aprire un bar devi essere in possesso di una serie di requisiti, chiamati anche requisiti personali (o professionali). Questi sono necessari per poter somministrare alimenti e bevande.

Chi può aprire un bar? Quali sono i requisiti necessari?

Ci sono tre diverse casistiche che danno ad una persona la facoltà di aprire un bar:

  • Aver frequentato una scuola alberghiera
  • Essere stato assunto come banconista o cameriere per almeno 2 anni nei cinque precedenti. Per confermarlo sarà necessario presentare un prospetto dei contributi versati dal precedente datore di lavoro
  • Aver frequentato il corso regionale abilitante SAB di somministrazione di alimenti e bevande

Ricorda: tutto il personale addetto alla manipolazioni degli alimenti deve fare il corso HACCP che ha una validità triennale. Di conseguenza, dovrà essere rifatto prima della scadenza per rimanere in regola.

Quali requisiti deve avere il locale per aprire un bar ad Enna?

Oltre ai requisiti professionali che l’imprenditore deve avere, ci sono una serie di limitazioni imposte al locale nel quale potrai avviare la tua attività.

Prima di tutto ci teniamo a sottolineare che sarà sempre necessaria l’ispezione da parte di un professionista abilitato. Questo per controllare che il locale rispetti le caratteristiche stabilite dalla Regione.

Nello specifico, parliamo di:

  • Esistenza del deposito della materie prime
  • Bagno degli uomini e bagno dedicato a donne e disabili
  • Presenza della cappa di aspirazione sopra la cucina
  • Collegamento tra forno e impianto di aspirazione

Insomma, come avrai capito sono necessari una serie di requisiti urbanistici per poter considerare “in regola” un bar, prima di iniziare l’attività.

Come fare per avviare un bar ad Enna?

Per poter iniziare ufficialmente la tua attività, devi presentare la richiesta alla Camera di Commercio di Enna e aprire la Partita IVA.

Infatti, quest’ultima è indispensabile se vuoi gestire un’attività di questo tipo.

In seguito, dovrai inviare la SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività – al Comune nel quale vuoi avviare l’attività, nel caso specifico Enna.

Se vuoi saperne di più sull’apertura e la gestione della tua Partita IVA, ti consigliamo di parlare con un consulente fiscale, che risponderà a tutti i tuoi dubbi.

Ad esempio, con Fiscozen, potrai ricevere una consulenza gratuita e senza impegno con un esperto fiscale che risponderà a tutti i tuoi dubbi sull’apertura e la gestione della tua attività.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento