Vittoria, fermato 22enne per rapina a bar Aveva sparato per intimorire i due titolari

È stato fermato dalla polizia di Vittoria uno dei presunti rapinatori che, il 26 gennaio, ha fatto irruzione in un bar vicino alla stazione ferroviaria. Si tratta del 22enne Luca Giuseppe Di Paola. Il giovane è accusato di rapina aggravata dall’uso delle armi. Di Paola sarebbe arrivato nei pressi dell’esercizio commerciale insieme a un’altra persona a bordo di uno scooter. Entrato, avrebbe esploso un colpo con di pistola con il proiettile che si è conficcato nel tetto.

Intimorito dalla situazione, il titolare della tabaccheria aveva ceduto tremila euro che aveva nelle tasche. Nonostante ciò, il malvivente aveva puntato l’arma alla testa della cassiera, moglie del titolare, per costringerla ad aprire il vano in cui era conservato altro denaro. A quel punto l’uomo ha tentato di difendere la donna, con il rapinatore che sparava un altro colpo. Stando alle ricostruzioni, il proiettile soltanto per caso non ha colpito nessuno dei presenti, tra i quali alcuni bambini. A incastrare Di Paura è stato l’esame delle immagini di videosorveglianza installate nell’azienda del padre, nelle quali si vede il giovane intento a occultare l’arma – sequestrata durante una perquisizione – e lo scooter, e le analisi balistiche sui bossoli trovati dentro il locale. Proseguono le indagini per individuare il complice.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento