Top ten letteraria

Benvenuti su Radio Italia Poetry, un saluto a tutti i miei ascoltatori, diamo ora il via alla tanto attesa hit parade di questa settimana!

 

Al 10° posto delude (la seconda edizione remixata) l’album col titolo “Gerusalemme conquistata” del Tasso. Nonostante l’organicità e la personalità del cantante il tema è fuori dal tempo e la storia poco credibile: riprovaci ancora una volta Torquato!

 

9°posto – The Best of Canti è la raccolta dello scomparso G. Leopardi. Un autore intimista e amato dai più giovani e dalle personalità introverse: capolavoro new age intramontabile.

 

All’ 8° posto entra in classifica il singolo San Martino prodotto dalla collaborazione Fiorello/Carducci: orecchiabile e destinato a diventare il tormentone dell’estate…

 

AL 7° posto l’orribile debutto del singolo Il Candelaio di G. Bruno, cantautore vincitore di Sanremo Giovani, conquista per la simpatia ma tecnicamente da gettare sul fuoco.

 

6° posto meritatissimo invece per musica neomelodica di Tommaso Campanella. E’ un album interamente dedicato alla bella Napoli “La città del sole”… Magari fosse come tu la descrivi Tommaso!

 

Si è presentato in sordina ma ecco scalare la vetta al 5° posto Cesare Beccaria. Con le sue tematiche giovanili e di contestazione “Dei delitti e delle pene” ha saputo conquistare una grande fetta di pubblico. Bravo!

 

4° posto, scende di una posizione il doppio album “Il canzoniere” di F. Petrarca che con le sue 366 tracce continua a incantare milioni di ascoltatori. Grande successo di pubblico e di critica soprattutto del primo lato “In vita”… Un nostro ascoltatore voleva mandare un messaggio: “Francesco! Ci sono anche altre donne!”

 

Ti ringraziamo per il tuo parere e riceverai un paio di pantaloni a vita bassa col logo della nostra radio, Gabriele da? “Pescara”. Ciao Gabriele!

 

Continuiamo: al 3°posto si riconferma l’album Heavy Metal degli Ariosto: “Orlando Furioso”. Le tracce sono segnate dalla suspence creata dalla chitarra elettrica e presentano anche una grande potenza drammatica unita a un’ironia notevole. Bella la copertina del Dorè.

 

2° posto per l’opera lirica: il maestro Boccaccio dirige un’orchestra di 100 elementi e lascia adeguato spazio per le 7 donne e i 3 uomini che si alternano sul palco. Album memorabile che andrebbe ascoltato live, infatti i 10 atti hanno fatto desistere molti dall’ascolto. Per intenditori.

 

Al 1°posto della nostra Hit Parade dopo una sola settimana di uscita è il terzo album di una trilogia da lungo atteso: si tratta del “Paradiso” di Dante! Da ascoltare tutto d’un fiato e nell’attesa di riuscire a procurarvelo è consigliabile rispolverare i precedenti. Divino!

 

Finisce così la nostra top ten… A risentirci alla prossima settimana! Diamo spazio ai consigli per gli acquisti.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento