Si erano impadroniti di attrezzature in un cantiere Un cittadino avverte i carabinieri. Due in manette

I carabinieri hanno arrestato in flagranza un 28enne ed un 40enne di San Pietro Clarenza perché responsabili di furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Intorno a mezzanotte un automobilista, transitando per via Catania nel territorio di Trecastagni, ha notato la presenza dei due che si erano introdotti all’interno di una villetta in costruzione e, pertanto, ha prontamente avvisato dell’accaduto la centrale operativa.

L’equipaggio ha sorpreso i due che si aggiravano all’interno dell’abitazione, bloccandoli e sottoponendoli a perquisizione a seguito della quale hanno scoperto che uno di essi aveva in tasca un coltello a serramanico. I due ladri stavano rubando vari attrezzi edili ed utensili elettrici all’interno del cantiere quindi i militari, successivamente coadiuvati dai colleghi della stazione di Acireale, hanno accertato che gli arrestati vi si erano introdotti attraverso il taglio della rete perimetrale, nonché constatato la presenza di una Renault Clio risultata di proprietà di uno di essi, al cui interno hanno trovato una grande quantità di attrezzature edili.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento