Serradifalco, altri due arresti per intimidazioni a legale Mandante dell’incendio sarebbe un bracciante agricolo

Ci sono altri due arresti nella vicenda dei danneggiamenti subiti da un avvocato di Serradifalco a gennaio dello scorso anno. Il mese scorso i carabinieri avevano arrestato Vincenzo Li Calzi, con l’accusa di essere l’esecutore materiale. Adesso gli investigatori hanno chiuso il cerchio attorno a una sua complice, la 29enne di Canicattì Valentina Garetta, e al presunto mandante, il bracciante agricolo di origini romene Martin Marius Vasile. L’uomo avrebbe pagato 400 euro per il servizio.

Non sono chiari al momento i motivi all’origine del gesto. Per gli investigatori ad appiccare il fuoco alla Peugeot 3008 di proprietà della famiglia del legale è stata Valentina Garetta, mentre Li Calzi attendeva in auto. I due furono ripresi mentre riempivano una tanica di benzina in una stazione di rifornimento. Il rogo danneggiò anche un’altra automobile e la tettoia sotto la quale si trovavano i mezzi.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento