Scuole innovative, un bando da 40 milioni di euro «Destinato ai Comuni con meno di 5000 abitanti»

Ammontano a 40 milioni di euro i fondi messi a disposizione dall’Inail per la costruzione nei piccoli Comuni delle aree del Mezzogiorno di scuole innovative. Questo fondo, nell’ambito del piano triennale di investimenti immobiliari 2021-2023, è destinato ai Comuni con popolazione inferiore a cinquemila abitanti compresi nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Possono essere realizzate scuole dell’infanzia o a polo d’infanzia, scuola primaria o secondaria di primo grado ovvero a un istituto comprensivo. «Un bando importantissimo, che ha come finalità quella di contrastare il fenomeno dello spopolamento dei piccoli Comuni del Mezzogiorno, che doterà questi territori di scuole innovative dal punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, all’insegna dell’efficientamento energetico, della sostenibilità, della sicurezza strutturale e antisismica» annuncia in una nota la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia.

I Comuni interessati, tramite il legale rappresentante o suo delegato, devono far pervenire la propria candidatura, utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica, pena la non ammissione alla procedura, nell’apposita pagina dedicata del sito di edilizia scolastica al seguente link: http://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/index.shtml entro e non oltre le 15 del giorno 6 agosto 2021.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento