Partanna Mondello, scoperta coltivazione di funghi allucinogeni  Giovane denunciato. Sequestrati anche 80 grammi di hashish

La polizia ha scovato, a Partanna Mondello, una base operativa per la produzione di droghe e funghi allucinogeni, presumibilmente destinati allo spaccio nel quartiere. Gli agenti sono giunti nell’abitazione di un giovane, riannodando i fili di un’indagine fatta di riscontri e verifiche investigative. 

È stata, quindi, avviata, anche con l’ausilio di unità cinofile dell’Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico, una perquisizione. Alla fine dell’attività investigativa è stata confermata l’ipotesi degli investigatori: sarebbe stata avviata una fiorente attività di spaccio con apprezzabili quantitativi di sostanza stupefacente. 

La perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare oltre 80 grammi di hashish e, soprattutto, una coltivazione di funghi di tipo allucinogeno del peso di circa un chilogrammo. Colui che aveva la disponibilità dell’immobile, un giovane palermitano, è stato denunciato a piede libero per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti finalizzate allo spaccio.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento