Palermo, al Biondo gli spettacoli vincitori del Premio Sicilia di Scena

Dall’11 al 13 novembre il Teatro Biondo di Palermo ospiterà, nella Sala Grande e nella Sala Strehler, due dei tre spettacoli vincitori del Premio Sicilia di Scena 2021: Sconfinati, ideato e diretto da Valentina Ferrante e Micaela De Grandi,e Radio Killers con la drammaturgia di Valeria La Bua.

Nato come esperimento teatrale interattivo e itinerante Sconfinati, prodotto da Banned Theatre, occuperà vari spazi della Sala Grande, dai palchi al palcoscenico, dove gli attori – Federico Fiorenza, Luca Fiorino, Ramzi Harrabi, e le stesse Ferrante e De Grandi – accompagneranno il pubblico in un vero e proprio viaggio, nel quale si intrecceranno storie inventate a testimonianze autentiche di migranti sopravvissuti alle traversate lungo le rotte del Mediterraneo.

«L’intento – sottolineano le registe – è quello di far vivere agli spettatori, nella maniera più realistica possibile, le sensazioni, gli stati d’animo e le paure di chi affronta l’ignoto in cerca di un futuro migliore. Chiunque potrà vivere appieno gli stessi sentimenti di speranza, sfiducia e sgomento che si alternano nel cuore di uomini coraggiosi ed ignari e di donne sole, madri fragili e fortissime, in balia di un mare amniotico, che può dar vita o può toglierla».

Il pubblico sarà condotto da attori-scafisti e attori-migranti attraverso gli spazi del teatro, nella simulazione di una traversata nel deserto, sarà poi invitato a salire sul palcoscenico-imbarcazione, dove vivrà l’esperienza drammatica del viaggio con l’ausilio di videoproiezioni curate da Giovanna Mangiù e paesaggi sonori di Armando Nilletti.

La rappresentazione si concluderà con due possibili finali, stabiliti di volta in volta dalla compagnia: uno favorevole e un altro avverso. Ogni sera lo spettatore non saprà mai cosa aspettarsi, proprio come il clandestino che intraprende il viaggio e non conosce il suo destino.

Sconfinati andrà in scena venerdì 11 alle 18.00, sabato 12 alle 19.00 e alle 21.00 e domenica 13 alle 15.00 e alle 17.00.

Nella Sala Strehler, invece, venerdì 11 alle 21.00, debutterà Radio Killers, prodotto dalla Bottega del Pane, con la drammaturgia di Valeria la Bua, che firma anche la regia insieme a Davide A. Toscano, il quale sarà in scena insieme a Marta Cirello.

«Cosa succede a un essere umano quando oltrepassa il confine, quando determina (per disinteresse, viltà o vendetta) la morte di un proprio simile?» Se lo domandano gli autori dello spettacolo, che con questa messa in scena cercano di capire da dove origini il male.

Radio Killers indaga su queste domande capitali attraverso il racconto di tre vicende collegate dalla presenza in scena di una radio, anzi, di tre radio diverse, che rappresentano luoghi e tempi storici differenti.

Protagonisti dei tre testi sono rispettivamente: un ufficiale di gendarmeria, una coppia e un padre, accomunati dal fatto che ognuno di loro ha ucciso o lasciato morire un essere umano. Per quanto si interroghino sull’accaduto, nessuno di loro riesce a uscire dal proprio punto di vista, che diventa un vero e proprio stato di prigionia, una costrizione che condiziona gli stati d’animo e la percezione del mondo circostante.

La radio, oggetto magico, mutevole, diventa allora l’unico tramite con l’esterno, capace di riconnetterli al mondo reale offrendogli una possibilità di fuga.

Radio Killers si potrà vedere in Sala Strehler venerdì 11 novembre alle 21.00, sabato 12 alle 17.00 e domenica 13 alle 20.00.


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dall’11 al 13 novembre il Teatro Biondo di Palermo ospiterà, nella Sala Grande e nella Sala Strehler, due dei tre spettacoli vincitori del Premio Sicilia di Scena 2021: Sconfinati, ideato e diretto da Valentina Ferrante e Micaela De Grandi,e Radio Killers con la drammaturgia di Valeria La Bua. Nato come esperimento teatrale interattivo e itinerante […]

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Circa due tonnellate. È la quantità di rifiuti raccolta da oltre tremila studenti e studentesse di undici Comuni del territorio del Calatino durante le giornate di plogging organizzate da Kalat Ambiente Srr. «L’obiettivo del nostro campionato – spiegano dall’ente che si occupa di pianificazione, programmazione e affidamento della gestione del ciclo integrato dei rifiuti – […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Ma non si parlava, tipo, di turismo sostenibile, eco bio qualcosa? No perché mi pareva di avere sentito che eravate diventati sensibili alla questione ambientale e che vi piaceva, tipo, andare nella natura, immergervi nella ruralità, preoccuparvi dell’apocalisse solare. Probabilmente avrò capito male.Qui, nel sudest siculo, fino a non molto tempo fa, ricordo un turismo […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]