Morto il tenore Edoardo Guarnera. «Un talento con un grande cuore»

«Cari tutti, con immenso dolore comunichiamo che Edoardo si è spento oggi in pace». Inizia così il post pubblicato sul profilo Facebook di Edoardo Guarnera che annuncia la scomparsa del tenore. Nato a Roma 62 anni fa, figlio del baritono Guido Guarnera, aveva iniziato il suo viaggio nel mondo della musica da giovanissimo. Un viaggio che lo ha portato sui palcoscenici dei più importanti teatri italiani: dall’Opera di Roma al San Carlo di Napoli, dal Bellini di Catania al Petruzzelli di Bari. Molte anche le tournée in giro per il mondo, tra l’Europa e l’America.

Il funerale sarà celebrato venerdì 30 settembre alle ore 12 alla Basilica di Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti) in piazza del Popolo a Roma. «Ci spiace se a molti la notizia giunge improvvisamente così. É stato altrettanto improvviso per noi cari – continua l’annuncio pubblicato sui social – e sembra impossibile. Un grande cuore, un talento, una bontà unica: è stato un dono nelle nostre vite. Edo farà parte di noi per sempre».

Fortissimo il legame di Guarnera con la Sicilia. Sono stati diversi, infatti, i teatri che hanno avuto l’onore di offrire il palcoscenico al grande tenore e tantissimi gli spettacoli che lo hanno visto protagonista. Tra tutti una menzione particolare merita la sua partecipazione al Piccolo Grande Varietà della Brigata d’Arte Sicilia Teatro dove, in compagnia di Cosetta Gigli e con l’orchestra dal vivo del maestro Nino Lombardo, ha interpreto i più grandi successi dell’operetta. Sul palco con lui anche il grande Tuccio Musumeci, la soubrette Rosa Miranda ed Emanuele Puglia.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento