Mafia, a Gela la Dia sequestra beni di Domicoli Imprenditore attivo nel settore del commercio

La Direzione investigativa antimafia di Caltanissetta ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni emesso dal tribunale nei confronti di Claudio Domicoli. L’uomo, 45 anni, è già stato condannato per associazione mafiosa, estorsione, usura, possesso di armi ed evasione e detenzione illecita di stupefacenti. La misura è stata richeista dal procuratore di Gela Fernando Asaro. 

Il sequestro riguarda un patrimonio di circa due milioni di euro. Domicoli già nel 2021 era stato destinatario di un provvedimento simile nell’ambito di un procedimento penale per intestazione fittizia dei beni. L’uomo – attivo nel settore del commercio all’ingrosso di frutta e ortaggi – avrebbe continuato a gestire le aziende anche durante la fase di sequestro.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento