La rissa alla comunità per minori stanieri di Giarre In un video le violenze tra un gruppo di migranti

Un video amatoriale, girato con un cellulare e pubblicato per qualche ora su Facebook all’inizio di gennaio, mostra una violenta rissa tra un gruppo di minori stranieri non accompagnati ospiti delle due comunità di Giarre, gestite dalla cooperativa Ambiente e benessere. Il luogo dell’episodio è il cortile all’ultimo piano dell’edificio di via De Gasperi, sede della comunità, a poche decine di metri dalla centralissima piazza Duomo.

Secondo il Comune di Giarre la cooperativa è priva dei requisiti per essere iscritta all’albo degli enti socio assistenziali che possono ospitare minori. Dopo numerosi sopralluoghi, l’ultimo dei quali nel mese di febbraio, il dirigente dei servizi sociali del centro ionico ha inviato una dura relazione al dipartimento regionale competente. Intanto la comunità continua a restare aperta e ospitare giovani migranti.

Leggi anche: «Io picchiato a sangue da chi mi doveva proteggere». Minori stranieri, violenza e illegalità a Giarre e Mascali

Leggi anche: Minori stranieri, comunità priva dei requisiti. Ma dalla Regione: «Hanno tutte le carte in regola».

Leggi anche: «Un intero palazzo in affitto, ma neanche un euro pagato». La Procura indaga sui contratti della comunità di Giarre.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento