Ferramenta vende mascherine a prezzi spropositati Quelle chirurgiche venivano proposte a dieci euro

Nuova storia di speculazione sull’emergenza da Covid-19. A Floridia, in provincia di Siracusa, i due titolari di un negozio di ferramenta sono stati denunciati dai carabinieri. 

Dai controlli è emerso che gli esercenti proponenvano ai clienti mascherine chirurgiche a dieci euro, mentre di 30 euro era il prezzo fissato per quelle FFP2. A denunciare i fatti è stato un cittadino che si è presentato in caserma con lo scontrino rilasciato dal negozio.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento