Enna, guardia finanza confisca 500mila euro a un 84enne In passato nella sua villa incontri tra boss di Cosa nostra

La guardia di finanza ha confiscato mezzo milione di euro a un 84enne originario della provincia di Enna ma da tempo emigrato all’estero e già sottoposta alla sorveglianza speciale. L’uomo, all’inizio degli anni Duemila, è stato coinvolto in processi di mafia venendo però assolto. La misura di prevenzione è stata spiccata dal tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, e prevede la confisca di cinque fabbricati e di sette fondi agricoli, ricadenti nei territorio di Enna e Valguarnera Caropepe. Uno degli immobili, una lussuosa villa, sarebbe stato il luogo in cui si sarebbero incontrati diversi esponenti di Cosa nostra.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento