Droga allo Zen2, c’è pure chi festeggia i domiciliari Gelfo: «La galera è di passaggio. Sempre a testa alta»

Anche la malavita ha i suoi influencer. Così Francesco Gelfo, 31enne finito in manette perché coinvolto nel grosso giro di droga che dalle vie dello Zen2 partiva verso tutto l’hinterland nordoccidentale del capoluogo scoperto dalla guardia di finanza, non resiste e posta un’immagine su TikTok. 

La posa è quella abituale, all’interno del suo guardaroba, l’immancabile canzone neomelodica di sottofondo: Rispetto e libertà di Nello Amato e una serie di messaggi piuttosto eloquenti: «La galera è di passaggio. Sempre a testa alta», ma soprattutto: «Me l’avete sucato. Sono a casa con gli arresti domiciliari» a sottolineare l’ampio sorriso sfoggiato in fotografia.

Tanti i commenti e le reazioni al post dello spacciatore, che ha superato i mille follower, ma si è visto alla fine costretto a rimuovere la sua ultima creazione. Pochi quelli di dissenso, tra chi sottolinea ancora il mantra «A testa alta» e chi si presenta come nuovo seguace del profilo social del 32enne. 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento