Dipendente delle Poste trasportava 820 grammi di cocaina Agli agenti: «Busta era in un cassonetto, non so cosa contiene»

Prima ha cercato di evitare il controllo della polizia sostenendo di non avere notato la pattuglia, poi ha provato a spiegare che la busta tenuta in auto era stata presa da un cassonetto ma senza avervi mai guardato all’interno. La finzione non è bastata però per evitargli l’arresto, dopo che gli agenti hanno appurato che l’uomo stava trasportando 820 grammi di cocaina

Protagonista della vicenda è stato un dipendente delle Poste, che sabato scorso è stato intercettato su un’utilitaria nel quartiere Librino. La sostanza stupefacente che avrebbe fruttato importanti guadagni illeciti si trovava all’interno di un involucro in plastica termosaldata.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento