Catania, poliziotto libero dal servizio blocca rapinatore in una tabaccheria. Titolare e figlio aggrediti

Due rapinatori hanno fatto irruzione all’interno di una tabaccheria in piazza Santa Maria del Gesù, a Catania. Sul posto sono intervenuti i poliziotti che, non appena giunti sul luogo, hanno trovato un poliziotto libero dal servizio, il quale aveva appena bloccato uno dei due malviventi, mentre l’altro era fuggito a bordo di uno scooter. I rapinatori si sono introdotti nell’attività a volto coperto: uno dei due, armato di pistola, ha aggredito il titolare per poi portare via il denaro dal registratore di cassa. A quel punto, il figlio del titolare è intervenuto per difendere il padre, salvo essere anche lui aggredito dai malviventi. Vista la resistenza delle vittime, dopo essersi divincolati, i due rapinatori sono fuggiti. Subito dopo, uno di loro, è stato bloccato da un agente della polizia Scientifica che, libero dal servizio, aveva notato quanto stava accadendo.

Nella circostanza, parte della refurtiva è caduta dalle mani dei rapinatori ed è stata quindi recuperata. A seguito della violenta colluttazione ingaggiata con i rapinatori, i due titolari della tabaccheria hanno riportato una prognosi di 30 giorni ciascuno per lesioni. In relazione a quanto accaduto il rapinatore, un pluripregiudicato per reati specifici, è stato arrestato per rapina aggravata in concorso. Dagli accertamenti eseguiti, si è accertato che l’arma utilizzata aveva la canna occlusa ed era, quindi, inoffensiva. Il pm di turno ha disposto i domiciliari per l’arrestato, in attesa del giudizio di convalida innanzi al gip. Lo stesso rapinatore, avendo riportato a sua volta delle lesioni conseguenti alla colluttazione, è stato temporaneamente ricoverato in un ospedale di Catania.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento