Augusta, molesta e aggredisce la vicina di casa Arrestato un 65enne. La vittima presa a pugni

Un 65enne è stato arrestato ad Augusta con l’accusa di atti persecutori e lesioni personali aggravate. La vittima è una vicina di casa, trasferitasi di recente nel palazzo dove vive l’uomo. La convivenza nello stesso pianerottolo è stata difficile da subito. Il 65enne sarebbe stato solito ascoltare musica ad alto volume e provocare rumori molesti, compresi ululati.

La situazione è peggiorata nel momento in cui l’uomo ha installato telecamere puntandole verso la casa della donna, arrivando a pedinarla. Il 65enne si è anche denudato mentre la vittima era in compagnia della figlia. Le persecuzioni sono culminate a fine ottobre con un’aggressione fisica, nel corso della quale la donna è stata colpita con dei pugni al volto. La violenza è stata tale da richiedere un intervento chirurgico.

Chiuse le indagini, l’autorità giudiziaria ha disposto gli arresti in un’altra abitazione a disposizione dell’uomo.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento