Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Girgenti Acque, assunzioni in cambio di favori
Fra gli indagati il padre di Alfano e i Lombardo

A finire nel mirino della procura di Agrigento sono state 73 persone ritenute colpevoli di vari reati tra cui associazione a delinquere, truffa, corruzione e inquinamento ambientale. L'accusa è quella di aver beneficiato di posti di lavoro per sé e per i propri familiari. Leggi tutti i nomi e i reati contestati

Redazione

Settantatré avvisi di proroga delle indagini nell'ambito di un'inchiesta che ipotizza i reati di associazione a delinquere, truffa, corruzione e inquinamento ambientale. Tutti legati a un presunto giro di assunzioni alla Girgenti Acque, la società che gestisce il servizio idrico e fognario in molti Comuni dell'Agrigentino. Fra i destinatari delle notifiche, su mandato della procura di Agrigento ci sono anche il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede e Angelo Alfano, padre del ministro degli Esteri Angelino, che è stato assessore e vicesindaco ad Agrigento con la Democrazia cristiana.

Sono indagati anche l'ex presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, l'ex presidente della Provincia regionale di Agrigento, Eugenio D'Orsi, deputati ed ex deputati, politici agrigentini, dirigenti pubblici, giornalisti e avvocati. Stando alla ricostruzione fatta dai pubblici ministeri, avrebbero beneficiato di assunzioni per loro o per i propri familiari in cambio di favori

Secondo l'agenzia di stampa Ansa l'indagine riguarderebbe anche l'Hydrotecne, società di distribuzione acqua controllata dalla Girgenti acque. Nella lista degli indagati anche il presidente della società del servizio idrico, Marco Campione e Pietro Arnone, amministratore di Hydrotecne. La proroga è stata firmata dal procuratore agrigentino Luigi Patronaggio e dai sostituti Salvatore Vella, Alessandra Russo e Paola Vetro. Oggi pomeriggio carabinieri e guardia di finanza sono andati in prefettura dove hanno effettuato perquisizioni e notificato l'atto al prefetto. 

Nei giorni scorsi erano già venute fuori le prime notizie sull'inchiesta e la società, in una nota, aveva espresso «massima fiducia negli organi inquirenti. Confidiamo sulla celerità delle verifiche e degli accertamenti ritenuti necessari che possano diradare ogni ombra sulla gestione della società». La dirigenza della Girgenti Acque si era detta serena. «Riteniamo di avere agito sempre in buona fede e nel rispetto della legge in un settore alquanto complesso», avevano commentato. Carabinieri e guardia di finanza già all'inizio di gennaio avevano perquisito e sequestrato documenti contabili e computer negli uffici del gestore delle risorse idriche nell'Agrigentino e della loro controllata Hydortecne.

I nomi degli indagati e i reati contestati

Salvatore Aiola: abuso e omissione di atti d'ufficio, corruzione elettorale e associazione a delinquere.

Angelo Alfano: (padre di Angelino Alfano) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giacomo Antronaco: (ex responsabile tecnico del servizio di distribuzione) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Silvio Apostoli: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Arcuri: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Pietro Arnone: (amministratore di Hydrotecne) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Bernardo Barone: (direttore generale dell' Ato idrico) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Alfonso Bugea: (giornalista e responsabile dell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Filippo Caci: (coordinatore collegio di Agrigento di Forza Italia) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Marco Campione: (presidente di Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Angelo Capodicasa: (ex presidente della Regione Sicilia e parlamentare di Articolo Uno) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Carlino: (ex direttore generale di Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Maurizio Carlino: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Calogero Castaldo: (giornalista e direttore di SiciliaH24) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Francesco Castaldo: (giornalista e direttore di Grandangolo) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giovanni Caucci: (consulente economico-finanziario) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Vincenzo Corbo: (ex sindaco di Canicattì) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Salvatore Cossu: (responsabile d'area Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Piero Angelo Cutaia: (dirigente Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Antonio D'Amico: (ex componente cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Domenico D'Amico: (imprenditore) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Luigi D'Amico: (ex membro cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Eugenio D'Orsi: (ex presidente della provincia di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Carmelo Dante: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Raffaele De Lipsis: (ex presidente Cga Sicilia e membro organismo di vigilanza Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Igino Della Volpe: (componente cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Leonardo Di Mauro: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Pietro Di Vincenzo: (imprenditore di Caltanissetta) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Nicola Diomede: (prefetto di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Salvatore Fanara: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Arnaldo Faro: (avvocato) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Vincenzo Fontana: (ex presidente della provincia di Agrigento ed ex parlamentare del Pdl) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Filippo Rosario Franco: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Salvatore Gabriele: (sindaco di Pantelleria) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Riccardo Gallo Afflitto: (ex parlamentare Forza Italia e deputato all'Ars) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Diego Galluzzo: (avvocato e componente cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Calogerino Giambrone: (ex assessore provinciale all'Ambiente) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Gerlando Gibilaro: (consigliere comunale di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Giuffrida (classe 1952): (ex sindaco di Cattolica Eraclea) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Giuffrida (classe 1948): (ex dirigente Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Flavio Gucciardino: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Ignazio La Porta: (componente del collegio sindacale di Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Pasquale Leto: (ex direttore agenzia delle entrate di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Angelo Lombardo: (ex parlamentare del Movimento per le autonomie e fratello di Raffaele) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Raffaele Lombardo: (ex presidente della Regione Sicilia) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Francesco Lupo: (architetto ed ex dirigente tecnico della soprintendenza di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Maria Rosaria Macaluso: (direttora Risorse umane Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Piero Macedonio: (ex assessore provinciale all'Ambiente) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Marchese: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Milano: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giovanni Panepinto: (ex deputato regionale Partito democratico) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Calogero Patti: (responsabile generale dell'area tecnica di Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Gerlando Piro: (ex direttore Inps) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giovanni Pitruzzella: (presidente Antitrust) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Pitruzzella: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Gian Domenico Ponzo: (direttore generale Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario, inquinamento ambientale, falso ideologico, danneggiamento e inadempimento nei contratti e frode nelle pubbliche forniture.

Vincenzo Puzzo: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Fulvio Riccio: (consulente Ato idrico Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giancarlo Rosato: (avvocato e componente del cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Antonino Saitta: associazione a delinquere, accesso abusivo a un sistema informatico, corruzione elettorale.

Luca Cristian Salvato: (ex assessore della provincia di Agrigento) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Maria Scozzari: (avvocato ed ex componente cda Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Carlo Sorci: (presidente collegio sindacale Girgenti acque) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Alberto Sorrentino: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Michele Termini: (componente del cda Girgenti acque, ex sindaco di Campobello di Licata e politico di Forza Italia) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Emanuele Terrana: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Maria Terrana: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Giuseppe Valenza: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Carmelo Vella: (omonimo del giornalista ex direttore del Corriereagrigentino, non coinvolto nell'inchiesta) associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Rino Vella: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Calogero Vinti: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

Roberto Violante: associazione a delinquere, corruzione, truffa, ricettazione, corruzione elettorale e false comunicazioni in ambito societario.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email