Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trasformarle da auto inquinanti a motore elettrico
Start up a Villafranca. «100 chilometri con 2 euro»

Si chiama Newtron e vuole contribuire a cambiare la mobilità su strada. Nel piccolo centro a nord di Messina, dove sorgeva lo stabilimento Pirelli, ha sede l'azienda che dà lavoro a 25 dipendenti e converte i mezzi a motore termico in elettrico o ibrido. Un'operazione che parte da un costo di diecimila euro

Simona Arena

Trasformare auto inquinanti in ecocompatibili dotando i mezzi di un motore elettrico. È la missione di Newtron, New Traction Rear On, nato dalle ceneri dello stabilimento Pirelli di Villafranca tirrena, piccolo comune a nord di Messina. «La prima azienda italiana ad essere stata certificata come costruttore di sistemi di qualificazione elettrica». Così spiegano orgogliosi i vertici della start up che ha creato 25 posti di lavoro nella sede dell’azienda tra officina e uffici tecnici. E che si prefiggono di raggiungere i dieci milioni di fatturato all’anno entro i prossimi due anni. 

Il loro obiettivo è rivoluzionare la mobilità grazie a un kit che trasforma un’autovettura a motore termico in elettrico o ibrido. Traguardo importante in un momento in cui nelle città del nord il problema inquinamento è ai primi posti nell’agenda politica. Delle potenzialità del progetto se ne sono accorti anche oltre i confini nazionali. Una trentina di motoape Piaggio, appositamente modificate, calcheranno le strade di Dubai. Serviranno al trasporto di turisti nei resort di lusso. 

Fanno parte della start up giovani professionisti, ingegneri elettronici informatici e meccanici come Francesco Algeri che spiega come attualmente «la particolarità è che buona parte dell’attività si basa sulla trasformazione delle auto vintage: dalle 500 Fiat alle moto Ape piaggio. Ma trasformiamo anche camion e auto di grossa cilindrata». 

Oltre all’aspetto ecologico c’è quello economico da non sottovalutare. «Sulle lunghe percorrenze c’è indubbiamente un risparmio. Con meno di due euro si percorrono cento chilometri - prosegue Algeri  - per trasformare un motore termico in elettrico, se l’auto non supera i mille chili, quindi una normale berlina, si spendono circa diecimila euro. Per la linea vintage intorno ai ventimila euro». 

Da non trascurare poi che grazie alla riconversione elettrica, è possibile accedere anche a una serie di vantaggi come la riduzione dell’assicurazione del 50 per cento, ingresso libero in ogni Ztl europea e la possibilità di non pagare nelle cosiddette strisce blu in molte città italiane. Per convertire un veicolo i tempi di realizzazione e allestimento sono di 90 giorni.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×