Armocromia: tra colori e sguardi itineranti

C’è armocromia in città! 

Se è vero che l’armocromia affonda in parte le proprie radici sugli studi di Itten per cui i
colori della natura durante lo scorrere delle quattro stagioni possono essere suddivisi in
quattro palette a seconda delle caratteristiche cromatiche che hanno in comune, è
possibile guardarci intorno e scovare nel quotidiano tracce di armonia tra colori. 

Solitamente quando ci sia addentra nel curioso mondo dell’armocromia, non si può fare a
meno di osservare gli altri con uno sguardo analitico,
iniziando a tentare ipotesi sulla loro
possibile palette. Può capitare anche di trasferire questa passione nell’arredamento per
cui non è insolito trovare chi, dopo avere fatto la propria consulenza di armocromia, decide
di trasformare casa nei toni della stagione di riferimento per circondarsi quotidianamente
dei propri colori amici. 

Mi capita spesso di viaggiare e scattare diverse fotografie, poi riguardarle e notare come
quell’angolo di mondo sia caratterizzato da colori specifici, dovuti alla scelta dei materiali
per la realizzazione degli edifici, alla presenza di spazi verdi, di paesaggi marittimi o
montanari
.
Mi diverto quindi a giocare per assegnare una palette a ogni luogo visitato. 

Ecco che mi accorgo dall’alto della cupola della Badia di Sant’Agata che Catania tra cielo e
mare è tutta celeste, i palazzi del centro con l’intonaco rosa chiaro e qualche traccia grigia
di pietra lavica compongono naturalmente la palette Estate

Napoli con i suoi edifici di tufo giallo, caldo e tenue, e il suo calore accogliente, rosso come
i cuori appesi in cielo nei quartieri spagnoli, mi ricorda senza dubbio i colori della palette Autunno.

A Milano i grattacieli scuri si infrangono a contrasto con il cielo bianco di luce ma coperto
da nuvole, le superfici specchiate del Citylife brillano prepotentemente. I suoi colori mi
fanno pensare alla palette Inverno

E la palette Primavera? 
Se c’è un posto in Italia che mi fa pensare a colori caldi e vivaci è
sicuramente Rio Maggiore in Liguria! Le colorate casette di pescatori arroccate sulla pietra
giallo chiaro compongono un quadro perfetto di toni luminosi e allegri. 

L’armocromia, come la bellezza, è negli occhi di chi guarda.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento