Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Natale e Covid, Musumeci attende le decisioni di Conte
«Vaccini? Siamo pronti per custodirlo e somministrarlo»

Il presidente della Regione parla di una Sicila preparata, che sta mettendo a punto un piano per garantire la catena del freddo necessaria per preservare l'efficacia delle dosi. Intanto si attendono le disposizioni di Roma per sapere cosa fare per le feste

Gabriele Ruggieri

«Nel presepe non abbiamo messo i re Magi, perché quest'anno niente regali, neanche per il Bambin Gesù, che essendo nato in una grotta ha voluto dare un esempio all'umanità». Parla tra il serio e il faceto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, chiamato a rispondere da più fronti su come si dovrà affrontare il primo Natale in tempo di pandemia che la storia moderna abbia visto. Niente di certo ancora, tutto dipende da quello che disporrà il governo nazionale, ma la linea di Musumeci è chiara: l'intenzione è di non inasprire ulteriormente le disposizione di Roma

«Serve trovare la sintesi tra la voglia di normalità e la condotta della prudenza» dice. Altro tema caldo è quello dei vaccini per il Covid-19, per cui la Regione dovrà intavolare un piano operativo per una distribuzione che sia il più possibile capillare ed efficace, oltre che veloce. «L'assessore alla Salute Razza ha partecipato a diversi incontri - prosegue il presidente - Come sapete l'assegnazione dei vaccini alle regioni italiane sarà graduale». 

E spuntano già delle date orientative entro cui tutta la popolazione dovrebbe essere vaccinata. «L'obiettivo è cominciare già il giorno dopo l'arrivo dei vaccini e completare entro l'estate. A partire dai soggetti più esposti, dai soggetti fragili, secondo i programmi del governo e del commissario Domenico Arcuri».

Vaccino che dovrà essere accolto e custodito a basse temperature perché mantenga intatta la propria efficacia. Per questo è necessaria una catena del freddo che possa garantire il percorso delle dosi fino agli ospedali, al momento della somministrazione. Su questo fronte Musumeci parla di una Sicilia preparata. «Abbiamo individuato attraverso la protezione civile il luogo di stoccaggio, abbiamo alcune settimane di tempo per mettere a punto l'organizzazione, arriveremo puntuali, cominciando dalla popolazione della terza età, poi con gli operatori sanitari e così via fino ad arrivare ai giovani». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×