Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Agrigento, felpa Haters Paris è di marchio francese
Modello simile in boutique e fashion blog scandinavi

Il capo è stato trovato sulla spiaggia di Torre Salsa insieme ad alcuni effetti personali, pare resti di uno sbarco di migranti. La scritta nella maglia (Coloro che odiano Parigi) avrebbe fatto scattare un'indagine della procura per il sospetto di terrorismo. Ma si tratta di un prodotto comune in Francia. Guarda le foto

Foto di: MareAmico delegazione di Agrigento

Foto di: MareAmico delegazione di Agrigento

Una felpa con le maniche in simil pelle e la scritta Haters #Paris (coloro che odiano Parigi, ndr) accostata all'immagine capovolta della Tour Eiffel. Sarebbe bastato questo ritrovamento, avvenuto sulla spiaggia di Torre Salsa ad Agrigento, a fare aprire un fascicolo alla procura di Agrigento in merito all'ipotesi di terrorismo. Stamattina la notizia è stata rilanciata da diverse testate giornalistiche attirando anche l'attenzione dell'inviato della trasmissione televisiva Le Iene Cristiano Pasca. In precedenza era stato il presidente dell'associazione ambientalista Mareamico, Claudio Lombardo, a segnalare un sospetto sbarco di migranti con l'aggravante, in questo caso, dell'arrivo di potenziali terroristi. Sempre a giudicare dalla foto del capo d'abbigliamento ritrovato tra la sabbia. Eppure lo stesso modello viene venduto online proprio da siti francesi. E la stessa scritta, con qualche variante sul tema, viene usata da anni anche da altri marchi, spesso anche questi made in France.

La felpa incriminata, infatti, risulta essere soltanto uno dei tanti capi di abbigliamento prodotti dall'azienda francese Jeans Industry, che sul web gestisce anche un portale di e-commerce. Trovarla non è molto semplice, trattandosi di un prodotto che non fa parte delle ultime collezioni, ma con un po' di impegno si riesce a recuperare qualche esemplare su altri siti di vendite on line. Una maglia con le maniche in simil pelle, la scritta Haters #Paris e l'immagine della torre Eiffel a testa in giù. Proposta in vendita sia in nero - come quella trovata a Torre Salsa - che in grigio chiaro. Un messaggio non nuovo per la ditta francese che, tra i suoi prodotti, ha anche una maglia con la scritta Revolt e sotto un kalashnikov stilizzato e un'altra con tre grandi stampe di Torre Eiffel a colori, tutte capovolte. A giudicare dal resto del catalogo, con capi anche femminili, una linea che non si può certo giudicare sobria, ma che non apre ad altre interpretazioni. Tranne che quella sull'ironia sulle magliette turistiche delle principali città del mondo.

Il messaggio, tra l'altro, non è monopolio esclusivo della ditta. Il 2 novembre 2015 il noto sito Colette.fr - la versione online della boutique di lusso parigina - propone su Twitter la vendita di una maglietta marca Le Bouclard - anch'essa francese - con la scritta Paris haters club. Destino vuole che undici giorni dopo si verifichi l'attacco terroristico al Bataclan, una sala concerti di Parigi. Il capo, oggi fuori produzione, sembra aver fatto parte di una linea tutta con scritte simili, ma con messaggi diversi: da Paris smokers club a Paris amour club. Sempre online, infine, a rilanciare un'altra maglia con la scritta dorata Haters Paris sotto a una tigre con tanto di corona - sempre a proposito di sobrietà - è una fashion blogger finlandese che indica di averla acquistata su un altro sito online: lo scandinavo BikBok. Ma reperibile anche su un portale orientale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×