Chiudi ✖
15

A20, polizia ferma uomo sanguinante e senza braccio
Trasferito d'urgenza in ospedale, non ricorda nulla

Simona Arena

Cronaca – I dettagli di questa storia sono ancora tutti da definire: quello che è certo è che la stradale stamattina ha trovato un 31enne romano lungo l'autostrada Palermo-Messina in gravi condizioni. È arrivato al Policlinico, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirugico, lucido e vigile

Indagini sono in corso da parte della polizia stradale sul ritrovamento di un uomo di 31 anni che è stato notato lungo l'autostrada A20 sanguinante e privo del braccio sinistro. L'uomo è stato individuato dagli agenti della Polstrada poco dopo le 10. 

Originario di Roma, non ricordava nulla e non ha saputo fornire alcuna spiegazione su cosa fosse successo. L'arto staccato è stato trovato dagli agenti poco distante da dove è stato fermato l'uomo. Trasportato d'urgenza al policlinico universitario di Messina, il 31enne è in questo momento sottoposto a intervento chirurgico multidisciplinare. Un'equipe di medici - composta dal chirurgo plastico Gabriele Delia, dall'ortopedico Carmelo Casablanca, dal chirurgo vascolare Francesco Mirenda e dal medico anestesista rianimatore Enzo De Meo - sta cercando di riattaccare l'arto. 

L'uomo è arrivato in ambulanza lucido e vigile. Oltre al trauma al braccio presenta anche una lesione alla milza. Non è ancora chiaro cosa sia successo. Il romano non ricorda nulla. Non è stata trovata alcuna vettura. Indagini sono in corso per accertare se l'eventuale auto sulla quale si trovava l'uomo sia uscita fuori strada in qualche dirupo, o se l'uomo sia stato abbandonato sull'autostrada da qualcuno che poi è fuggito. Non corre pericolo di vita, ma la prognosi sulle sue condizioni resta riservata. 

Qui gli aggiornamenti sulla vicenda.