Ridussero buttafuori in fin di vita Identificati tre: misure cautelari

Individuati i presunti componenti del branco che a febbraio dell’anno scorso si sono resi protagonisti di un’aggressione ai danni di un buttafuori palermitano. La polizia ha eseguito un’ordinanza cautelare dell’obbligo di dimora a Palermo, emessa dal gip del Tribunale, nei confronti di tre ragazzi di 26, 25 e 21 anni, tutti residenti nel quartiere Zisa. Sono accusati, insieme ad altre persone già destinatarie di precedenti provvedimenti restrittivi, del violento pestaggio nei confronti di un buttafuori del locale Le Terrazze Excelsior. 

Il 21 febbraio del 2016 un gruppo di giovani, chiese con insistenza di accedere al privè, pur senza averne titolo; al rifiuto del buttafuori, inizialmente si allontanarono, per poi tornare a notte fonda, armati di bastoni colpendo la vittima e riducendola in fin di vita. Grazie all’acquisizione delle immagini e di lunghe indagini gli agenti sono riusciti a risalire all’identità degli aggressori.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento