Minacce alla compagna: «Dammi i soldi o ti finisce male» Lei voleva lasciarlo e che tornasse in Piemonte a sue spese

«Mi devi dare i soldi altrimenti ti finisce male». È con queste parole che un 45enne ha minacciato la propria compagna convivente prima di aggredirla. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti
in famiglia, lesioni personali
e resistenza a pubblico ufficiale. Arrivati sul posto in via Alcide De Gasperi a Paternò (nel Catanese), dopo una chiamata di richiesta di intervento al 112, i carabinieri hanno trovato in strada un uomo e una donna che discutevano animatamente.

Il 45enne, che ha già specifici precedenti giudiziari, non si è fermato neppure in presenza dei militari. E, dopo le minacce, è passato ai fatti: ha preso il braccio della vittima, l’ha strattonata violentemente, l’ha fatta cadere a terra e poi si è avventato di nuovo su di lei. I carabinieri sono poi riusciti a bloccare l’uomo in evidente
stato di agitazione. Stando a quanto ricostruito finora, all’origine dell’aggressione ci sarebbe stata la decisione della donna di mettere alla porta il compagno e di fargli anche pagare il viaggio per tornare in Piemonte, la sua regione di origine. Questo dopo una serie di contrasti che tra i due si erano acuiti nei due anni di convivenza. La vittima di 44 anni ha riportato lesioni per cui è stato necessario il trasporto in ospedale. È stata lei poi a raccontare ai militari che durante
la convivenza avrebbe subito dal compagno frequenti aggressioni sia fisiche che verbali
mai denunciate ai carabinieri.
L’uomo è stato portato nel carcere di piazza Lanza.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento