Il caso del nostro giornalista escluso dal Catania  Assostampa: «Club accetti le critiche, aiutano a crescere»

Sul «caso Marco Di Mauro», il collaboratore della testata Ctzen (oggi MeridioNews) escluso dalle conferenza stampa del Calcio Catania per una domanda «non gradita», interviene l’Assostampa Catania, il sindacato unitario dei giornalisti. «Riteniamo inviolabile il diritto di critica esercitato da un giornalista e assurdo il divieto di partecipare alle conferenze stampa e di essere accreditato alle partite del Catania perché “colpevole” di una domanda non gradita. Anzi, a nostro avviso, le critiche aiutano a crescere ed a migliorare», ha dichiarato il segretario provinciale Daniele Lo Porto. 

Nel suo comunicato, il segretario invita «l’amministratore delegato del Calcio Catania, Pablo Cosentino, a rivedere la sua posizione, probabilmente presa in un momento di grande tensione a causa dei risultati allora non soddisfacenti della squadra etnea, e a riaprire le porte della società al collega Marco Di Mauro. Siamo disponibili a un incontro tra le parti per ricondurre sui binari del rispetto reciproco il rapporto tra giornalisti e società».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento