Esorcismi, torna libero frate Anello Venute meno le esigenze cautelari

Era accusato di aver palpeggiao alcune donne durante gli esorcismi. Arrestato nel 2016 ora, però, il frate cappuccino Salvatore Anello torna libero. A deciderlo il collegio della seconda sezione del Tribunale di Palermo, accogliendo la richiesta del suo legale, l’avvocato Francesco Bertorotta.

La decisione è stata presa perché, al termine degli interrogatori di tutti i testi dell’accusa, non ci sarebbero più le esigenze cautelari che lo hanno tenuto finora ai domiciliari. Oltre ad Anello, fu arrestato l’ex colonnello dell’esercito Salvatore Muratore, già condannato in abbreviato a sei anni e due mesi.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento