Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

GelaLega sconfitta. Il trionfo di Greco

Greco Lucio

Spata Giuseppe

13647
(52.5%)
12371
(47.5%)

Sezioni scrutinate: 71 di 71

Vai ai risultati del primo turno

«Il mio primo obiettivo è fare in modo che i cittadini ritrovino fiducia nell'amministrazione e nella politica, farò di tutto perché questa città possa rialzarsi e aprirò le porte che sono state blindate al Palazzo di città». Sono queste le prime parole del neoeletto sindaco di Gela, Lucio Greco. «Ho chiesto a tutti gli assessori di lavorare per 24 ore al giorno, di abbandonare i loro lavori e le loro professioni per pensare esclusivamente al bene della città». Dopo poco più di un'ora dall'inizio dello spoglio, il futuro di Gela sembrava già scritto. «Voglio essere il sindaco di tutti i cittadini, nella consapevolezza del grave impegno che mi aspetta nei prossimi anni confido nella collaborazione degli altri amministratori, del consiglio comunale e dei gelesi». 

Il nuovo sindaco di Gela è il candidato che è stato sostenuto dal Partito democratico ma anche da una parte di Forza Italia. «Abbiamo avuto ragione a Gela. Leghisti, cinquestelle e cuffariani sono fuori, e non è poco», dichiara a MeridioNews Giuseppe Di Cristina, segretario del Partito democratico gelese.

«Il clima è già di festa ma stiamo cauti perché i dati, che per il momento ci vedono in testa, non sono ancora completi». Era stato il primo commento a caldo del candidato che, già al primo turno aveva chiuso in vantaggio. Questa sera, già dall'arrivo dei primi risultati, nel suo comitato elettorale, c'è stata un'esultanza da stadio. Quello che all'inizio poteva sembrare un testa a testa con lo sfidante Giuseppe Spata - l'uomo su cui hanno puntato Fratelli d'Italia, Lega e cuffariani - in realtà ha visto la forbice del divario aumentare progressivamente con il crescere delle sezioni scrutinate.

Le urne delle elezioni amministrative 2019 si sono chiuse a Gela. La sfida finale al ballottaggio ha visto protagonisti Lucio Greco, candidato sostenuto dal Pd ma anche da Forza Italia, e. Nella città più popolosa in cui sono stati aperti i seggi, a essersi recato alle urne è stato il 40,48 per cento degli aventi diritto al voto. Il dato definitivo dell'affluenza al primo turno era stato il 58,40 per cento.

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews