Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Caltanissetta, sequestro da un milione per due fratelli
La Dia li considera vicini agli ambienti di Cosa nostra

Il provvedimento è stato emesso dal tribunale nisseno su proposta della Direzione investigativa antimafia. I destinatari in passato sono stati coinvolti in indagini in materia di traffico di droga, riciclaggio, truffe e ricettazione

Redazione

Ammonta a circa un milione di euro il valore dei beni sequestrati dalla Dia di Caltanissetta a due fratelli. I sigilli sono scattati per due ditte individuali e una società a responsabilità limitata, operanti nel settore del commercio delle automobili e della cura della persona. Congelate anche le quote in tre società attive nel mondo delle scommesse, mentre tra gli altri beni destinatari del provvedimento emesso dal tribunale nisseno ci sono due fabbricati, tre automobili, una motocicletta e diversi rapporti bancari e postali. 

All'origine della misura preventiva c'è il convincimento da parte della Direzione investigativa antimafia del fatto che i due imprenditori, nel corso degli anni, abbiano acquisito potere economico grazie alla vicinanza ad ambienti collegati a Cosa nostra. I due fratelli sono stati coinvolti - in alcuni casi anche singolarmente, in indagini in materia di traffico di droga, usura, truffa, falso, ricettazione, riciclaggio. Uno dei due, inoltre, è stato sottoposto alla misura cautelare dei domiciliari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×