Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, arrestato corriere della droga dalla polizia
Dalla Calabria con un due chili di cocaina in auto

Alla perquisizione è seguito l'arresto da parte degli agenti, che ha riguardato un 25enne i cui movimenti hanno destato sospetti. La sostanza stupefacente era nascosta all'interno dell'intercapedine del tetto

Redazione

Trasportava oltre due 2 chili di cocaina pura, il corriere arrestato dalla polizia di Trapani. Il giovane, un 25enne di origine calabrese, è stato controllato dai poliziotti mentre si stava per raggiungere il capoluogo a bordo della sua auto. Gli agenti, insospettiti dal suo particolare comportamento, hanno deciso di accompagnarlo in Questura, dove hanno proceduto a perquisire il veicolo.

Dopo accurate ricerche in ogni parte dell’abitacolo, gli operatori della polizia hanno optato per controllare anche il cielo dell’autovettura, smontando la plafoniera. All’interno dell’intercapedine ricavata al di sotto sul tetto metallico della vettura sono stati così trovati due grossi involucri di droga, risultata poi essere cocaina.

Il 25enne è stato arrestato ed è finito in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’ingente quantitativo di droga, destinato evidentemente al mercato trapanese, avrebbe di sicuro fruttato un ricavo di oltre 120 mila euro

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×