Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ciminna, dopo trent'anni partono i lavori nel centro storico
Il bando è stato aggiudicato per un milione e 150mila euro

Il progetto prevede palificate e muri di contenimento in cemento armato, il rifacimento delle pavimentazioni stradali e delle reti di sottoservizi, opere di drenaggio e di stabilizzazione del versante

Redazione

Dopo trent’anni di attesa, sono stati aggiudicati i lavori per la messa in sicurezza del centro storico di Ciminna, nel Palermitano. L'intervento di consolidamento dell’area sarà realizzato dal Consorzio Stabile Contrat Scarl di Castellammare di Stabia (in provincia di Napoli), che si è aggiudicato il bando con un ribasso del 30,2 per cento, per un importo complessivo di un milione e 150mila euro.

Presto, quindi, i residenti dei quartieri di San Giovanni e Folletto, a valle della Matrice, potranno tornare a fruire della parte più antica del paese. Spazi a oggi impraticabili a causa di una serie di movimenti franosi e di una non idonea regimentazione delle acque che hanno prodotto il crollo di fabbricati e infrastrutture. Tra le soluzioni tecniche individuate, un sistema di palificate e muri di contenimento in cemento armato, il rifacimento delle pavimentazioni stradali e delle reti di sottoservizi, opere di drenaggio e di stabilizzazione del versante.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×